Salatini, pasticcini e aperitivi

Articoli cucina e alimentazione: Salatini, pasticcini e aperitivi

Pasticcini e salatini sono buoni in tutte le occasioni. Si possono preparare per una cena in piedi con gli amici, per il party dei bambini, per festeggiare la domenica, o per gustare qualcosa di buono con l’aperitivo. Ma sono indicatissimi anche come antipasti.
Gli ingredienti basi sono la pasta sfoglia e la pasta frolla o brisée, e il resto è tutta fantasia.
Ma vediamo gli impasti di base.
Si possono comperare già fatti, in comode confezioni, sia freschi che surgelati, e vanno solamente tagliati della forma che preferiamo e cotti al forno per fornirci la base dei salatini.
Se invece vogliamo sperimentare di persona gli impasti, cominciamo con la pasta sfoglia.
Bisogna mettere un uguale quantitativo di farina e di burro, ad esempio 400 g di farina e 400 di burro, intiepidito, con un cucchiaino di sale fino e circa 3 dl di acqua.
Dopo avere impastato è opportuno fare una palla e lasciarla riposare in frigorifero per una ventina di minuti, prima di lavorarla ancora.
La pasta brisée è simile alla sfoglia come procedimento, solamente che richiede la metà del peso della farina in burro, ad esempio 400 g di farina e 200 g di burro, un cucchiaino di sale e uno di zucchero, oltre, ovviamente, all’acqua.
I francesi, che sono maestri in questo tipo di preparazioni, aggiungono anche un uovo, ma a mio parere la pasta resta più friabile senza.
È importante anche non lavorarla molto, per far sì che resti friabile alla cottura.
Una volta ottenuta la pasta, potete foderare qualsiasi tipo di stampino desideriate, o modellarla a cestino, a caramella, a rotolino, a seconda della vostra abilità e inventiva.
Data : 19/03/2008

Numero di visite : 8176



Articoli cucina e alimentazione: Salatini, pasticcini e aperitivi