Il limone: gusto, salute e bellezza.

Articoli cucina e alimentazione: Il limone: gusto, salute e bellezza.



Secondo Omero, uno poeta non poteva sperare di scrivere niente di decente se non aveva vicino del vino speziato, un gatto e un albero di limoni.
Che il grande poeta avesse ragione o meno, è un dato di fatto che il limone sia una delle piante che da più tempo accompagnano l’uomo, al punto da essere spesso raffigurato in affreschi e mosaici.
E’ certo tra le piante più coltivate nel bacino del Mediterraneo.
Utilizzato come “salvacuoca” per le sue proprietà disinfettanti e antiodoranti, il limone si rivela utilissimo nei regimi dietetici.
Al di là del suo noto e altissimo contenuto in vitamina C, utile per la buona salute del sistema immunitario, il limone contiene tutta la gamma dei principali sali minerali, è ricco di oligoelementi, e grazie al suo contenuto di acido citrico e citrato di potassio è un eccellente digestivo.
L’assunzione regolare di succo di limone fresco consente di bilanciare gli effetti collaterali di un regime alimentare particolarmente rigido. E’ infatti rimineralizzante, ed è un efficace rimedio alla nausea che a volte è legata a periodi di digiuno.
Il limone trova applicazione anche nell’utilizzo esterno.
Infatti, un eccellente olio da massaggio contro la cellulite si ottiene mescolando 250 ml di olio di mandorle dolci con 25 gocce di olio essenziale di limone, o anche con tre cucchiai di succo di limone appena spremuto. Va utilizzato la sera, massaggiando le gambe dalla caviglia alla coscia, in senso verticale. Ha anche un immediato effetto defatigante e decongestionante.
Utilizzato nella cottura dei cibi, il limone ha anche un effetto antitossico. Infatti, a volte i cibi cotti in padella con olio o burro si anneriscono, perché il condimento brucia. In quella patina nera ci sono i cosiddetti grassi “invertiti”, cioè danneggiati dal calore, che da buoni diventano cattivi e sono dei veri ricettacoli di colesterolo, anche quando il condimento è poco.
Bene, un paio di cucchiai di succo di limone uniti all’olio o al burro evitano questo problema, facendo mantenere ai cibi (per esempio i funghi, ma anche le melanzane o le zucchine) il loro colorito naturale e preservando i grassi del condimento dal danneggiamento da calore.
Purtroppo il limone ha una buccia piuttosto porosa, che tende ad assorbire molto i pesticidi.
Sarebbe opportuno, dal momento che molte ricette contemplano l’utilizzo di scorza di limone grattugiata, tentare di servirsi da un negoziante di fiducia e comprare quelli provenienti da agricoltura biologica.
Ecco una ricetta utile per preparare un condimento fresco e ipocalorico, che può essere utilizzato sia per la pasta, che per la carne.

Ripieno al Limone:
- 250 gr di caprini freschi
- 50 gr di pecorino grattugiato
- 2 limoni
- 1 uovo
- Una manciata di trito misto di menta, timo, prezzemolo e maggiorana
- Sale e pepe q.b.

Amalgamate i caprini con il trito di aromi, l’uovo e il pecorino, fino ad avere un composto omogeneo.
Unite il succo dei limoni più la scorza grattugiata di uno, condite con sale e pepe a piacere.
Il ripieno può essere utilizzato per farciture varie, è ottimo sulla pasta, e si conserva bene in frigorifero.

Layla Benazzi
Data : 03/05/2010

Numero di visite : 2441



Articoli cucina e alimentazione: Il limone: gusto, salute e bellezza.